Tag Archives: rimborso del parto in casa

Sapete cosa? Ma partorite come vi pare….

Leggo ancora su Facebook commenti di donne contrarie al parto in casa e alla battaglia che le ‘colleghe’ stanno portando avanti per informare su questa modalità di parto, offrendo in questo modo la possibilità di scegliere tra diverse opzioni (che so… magari non esiste solo il parto pilotato, cesareo, o il cosiddetto ‘parto naturale’ spesso condito con una serie di simpatici interventi inutili come episiotomia, somministrazione di ossitocina, catetere, manovra di Kristeller, etc etc…). Mi rendo conto che ancora in Italia il parto domiciliare sia ancora considerato “non sicuro”, se non “pericoloso”. E c’e’ ancora chi pensa che una donna che lo scelga leda i diritti di suo figlio…. vabbe”…………………… Dopo due parti in casa e due libri sull’argomento, tanti discorsi, domande, polemiche, interventi in tv, sui giornali e sul web, complimenti, incoraggiamenti e critiche, sono giunta a questa conclusione: partorite come vi pare! Una battaglia  “ufficiale”  per il parto in casa, il coinvolgimento delle “istituzioni” (mi fa ridere pensare al livello di preparazione/informazione/aggiornamento professionale di molta parte del cosiddetto ‘establishment’ medico), la richiesta di leggi/ordinanze/decreti/petizioni e quant’altro, non servono più di tanto.  Perché le donne che lo vogliono, il loro parto in casa alla fine lo avranno. Non siamo forse determinate e toste quando vogliamo davvero qualcosa? Ci fermiamo davanti alle difficoltà? Non mi pare proprio. Certo, sarebbe meglio se la strada fosse più comoda e facile, il percorso più lineare, il consenso sociale più ampio, e soprattutto sarebbe fantastico avere il rimborso dallo Stato (come sarebbe giusto avere)…. ma non si può avere tutto! Una cosa è certa: chi vorrà porsi delle domande, come ad

Read More